« Lascia un commento


12/09/2018 14:52:50
mauro boschi
roma
born.wild.blues.2010@gmail.com
HO AVUTO IL PRIVILEGIO DI CONOSCERE IL MITICO PIETRO. IL 12 SETTEMBRE 1979 MI ALLENAVO ALLO STADIO DELLE TERME DI CARACALLA...VERSO LE 18.30 SI SPARSE LA VOCE......19e72!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
11/06/2018 14:42:24
Alessandro Matteoli
Pontedera
spazialex@gmail.com
uno dei più vividi ricordi da bimbo sono stati gli europei di Praga 78, sono ancora incredulo per la rimonta di Mosca'80, mi svegliavo la notte in campeggio a Los Angeles 84 per seguirti..sei un mito, ieri su Netflix ho visto tutto d'un fiato la fiction sulla tua storia (3h31" sul divano ipnotizzato) ...l'Italia sta dando timidi segni di ripresa nell'atletica, da lassù pensa a Filippo, Giammarco, Larissa etc !!! ..tu che non conosci l'impossibile !!!
 
22/03/2018 16:25:12
Mirella Biagini
Prato
lmse2005@libero.it
Sei stato....sei....e sempre sarai nel mio cuore!!! Magnifico esempio di atleta.....e soprattutto di uomo! Grande
 
26/01/2018 23:04:04
Robibis
Cervignano del Friuli
robibis@libero.it
orgoglio italiano come atleta e soprattutto come uomo un esempio che dovrebbe essere citato in tutti i libri di scuola senza enfasi penso che sia da ricordare come uno degli italiani più importanti della storia, non solo dello sport, quale simbolo della caparbietà, tenacia e talento Italico. indimenticato ed indimenticabile
 
08/11/2017 08:55:06
Gian Piero
Roma
gipisil@gmail.com
Due sono state le emozioni sportive più grandi della mia vita: Pietro Mennea e l'oro a Mosca nell'80 ed il mondiale di calcio dell'82. Vederti correre e vincere, superare e staccare tutti gli altri uscendo dalla corsia 8 è qualcosa di indimenticabile, emozionante, da accapponare la pelle. Te ne sei andato via troppo presto e sei un esempio di vita. Sei un grande, come te nessuno mai.
 
Pagine: 1 2 3 4 5 [»]